Rum Cooler: la storia

L’invenzione del Rum Cooler si deve a un vero amante del rum: Marino Sandon, un grande barman con una passione sconfinata per Cuba e il rum cubano. Creatore del rinomato Sandon’s Yachting Club di Alassio, decise di innovare la lista dei tanti cocktail che proponeva inserendone molti di sua creazione, tra i quali il più famoso rimane il Rum Cooler. 

La datazione del Rum Cooler è degli inizi anni Ottanta, quando l’Italia stava iniziando a scoprire il rum e i cocktail a base di rum, grazie soprattutto a barman che avevano lavorato sulle crociere con gli americani e che poi aprirono locali soprattutto in Liguria.

Sandon, grande appassionato di mixology, iniziò negli anni Sessanta una serie di viaggi in territorio cubano che lo portarono ad inserirsi nella cultura del luogo e addirittura ad incontrare Fidel Castro, riuscendo anche nell’impresa di essere tra i primi importatori del rum Havana Club. Da vero appassionato creò anche una delle cantine più ben fornite di rum cubano al mondo, custodite nel suo club di Alassio.  L’amore per il rum e per i cocktail è testimoniato dall’eredità del Rum Cooler e di tanti altri cocktail fantastici che ci ha lasciato.

Rum Cooler: la ricetta originale

Parlare di Rum Cooler, vuol dire parlare di un cocktail a base di rum intramontabile! Preparato con rum Bacardi Bianco, zucchero di canna, Ginger Ale, cubetti di ghiaccio, arancio e lime, risulta un cocktail ottimo da degustare durante l’estate, ma nessuno vi vieta di berlo tutto l’anno! Il Rum Cooler, riesce sempre a soddisfare ogni palato, per la sua semplicità e per il suo gusto unico.

Rum Cooler perfetto: gli ingredienti

Il Rum Cooler si prepara in modo estremamente semplice. Viene realizzato, miscelando tutti gli ingredienti direttamente con il ghiaccio. Unica raccomandazione è di utilizzare acqua gassata per donare al cocktail una maggiore vivacità al palato. Ecco gli ingredienti per preparare il Rum Cooler perfetto in pochi minuti.

Rum bianco o come variante rum añejo

½ lime tagliato a cubetti

2 spicchi di arancia

2 ts Zucchero di Canna

Top Ginger Ale

Fettina di Lime come decorazione

Ghiaccio

Clicca e scopri il Rum per un rum Cooler perfetto al miglior prezzo del web!

Come preparare un rum Cooler perfetto

Come prima cosa bisogna versare in un bicchiere l’acqua effervescente, aggiungendo poi un cucchiaino di zucchero di canna, successivamente mescolare e aggiungere i cubetti di ghiaccio il rum bianco, il Ginger Ale e i cubetti di lime e gli spicchi d’arancio. Continuate a mescolare fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati, a questo punto servitelo aggiungendo al composto la fettina di lime come decorazione. Preparatevi ora per degustare un Rum Cooler perfetto!

Miglior rum per preparare un rum cooler

Si usa un rum cubano, questo non deve essere un rum importante o costoso come uno della Martinica, non vale la pena di sprecare un rum di alta qualità. Il cocktail è tutto giocato su leggerezza e profumi. Rum cubani, delle Barbados, di Haiti, o di Trinidad risultano perfetti. Evitate rum scuri come i Giamaicani o il Demerara.

Variante Rum Cooler

Come ogni cocktail di grande notorietà, anche il Rum Cooler ha conosciuto negli anni diverse varianti, che hanno contribuito ad accrescere la notorietà di questo rum cocktail. Si va dal Virgin Cooler, privo di rum, ma con l’aggiunta di purea di zenzero, al Passoa Cooler, creato con l’utilizzo del Passoã, un liquore prodotto in Francia al frutto della passione, che ne addolcisce i toni. Sono stati provati molti abbinamenti col la frutta dolce che tendono comunque a rendere il Rum Cooler a nostro parere stucchevole e distante dal perfetto equilibrio che ha decretato il grande successo di questo rum cocktail. 

Dove acquistare il Rum